Chiamatemi Giuseppe. Padre Ambrosoli, medico e missionario

Criticalwinenotav.it Chiamatemi Giuseppe. Padre Ambrosoli, medico e missionario Image

Un medico, un missionario, un uomo coraggioso e mite, sostenuto da una fede incrollabile. Padre Giuseppe Ambrosoli aveva deciso da ragazzo che avrebbe vissuto da comboniano al servizio dei poveri e che per questo avrebbe lasciato il suo paese, Ronago (CO), gli affetti e l'azienda familiare. Destinazione: Uganda. Partito nel 1956 con la nave Africa, dopo un avventuroso percorso su una jeep in mezzo alla savana, trovò a Kalongo, ai piedi di quella che è chiamata la Montagna del Vento, un dispensario per la maternità, una piccola capanna con il tetto di paglia. Nel giro di pochi anni, grazie alla sua caparbietà, alla grande capacità di medico e sacerdote, allo spirito manageriale ereditato dalla famiglia, quel piccolo centro divenne un grande ospedale. Ma la guerra civile irrompe nella vita dell'ospedale, stravolgendola. L'ordine di evacuazione è perentorio e padre Giuseppe, costretto in sole 24 ore ad organizzare la carovana di pazienti, medici e infermieri, lascia Kalongo senza tornarvi mai più. Lui, medico al servizio dei più poveri, muore a Lira, isolata dalla guerra, senza la possibilità di essere curato. Tutto finito? No. L'ospedale di Kalongo, protetto dai suoi abitanti, dopo tre anni rinasce e prosegue la sua opera di cura dei più vulnerabili. Quella storia di dedizione al prossimo e caparbietà umana continua ancora oggi con la Fondazione voluta dalla famiglia Ambrosoli e dai missionari comboniani, che hanno raccolto l'eredità di padre Giuseppe per dare sostegno e continuità ad un miracolo d'amore. Como, Milano, Kalongo. Migliaia di chilometri di distanza, rumori e odori diversi, ricchezza e povertà. Ma padre Giuseppe e la sua opera hanno ridotto le distanze, unito l'Ospedale e la Fondazione, i medici ugandesi e i volontari italiani, il bisogno di ricevere e la voglia di dare. Premessa di Mario Calabresi. Prefazione del card. Gianfranco Ravasi.

INFORMAZIONE

AUTORE Giovanna Ambrosoli,Elisabetta Soglio
DATA 2017
DIMENSIONE 2,62 MB

Chiamatemi Giuseppe, Padre Ambrosoli, medico e missionario - Giovedì 22 giugno alle 18.30, presso il Palazzo del Vicariato Maffei Marescotti a Roma, verrà presentato "Chiamatemi Giuseppe.Padre Ambrosoli, medico e missionario" (Edizioni San Paolo), il libro ispirato alla vita e all'opera del chirurgo missionario che fondò in Uganda l'Ospedale e la scuola di Ostetricia oggi tra i ...

SCARICARE
LEGGI ONLINE
Leggi il libro Chiamatemi Giuseppe. Padre Ambrosoli, medico e missionario PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su criticalwinenotav.it e trova altri libri di Giovanna Ambrosoli,Elisabetta Soglio!

Presentazione del libro di Elisabetta Soglio con Giovanna Ambrosoli "Chiamatemi Giuseppe. Padre Ambrosoli, medico e missionario", ispirato dalla vita e dall'opera di padre Giuseppe, medico-chirurgo e missionario che fondò in Uganda il Dr. Ambrosoli Memorial Hospital e la scuola di ostetricia St Mary Midwifery School.

Il magico potere degli aforismi.pdf

Atlante del viaggiatore. Strumenti utili per pianificare i tuoi viaggi.pdf

La pace comincia da te. Ho-oponopono metti le cose al posto giusto.pdf

Qt 5 Quanto Basta. La guida all'uso della libreria grafica Qt 5, in italiano. Vol. 1: Da «Hello World!» ad una applicazione e oltre..pdf

Avventure di un cronista romanista. Trent'anni con i giallorossi. Da Ago a Totti, le verità nascoste.pdf

Un fatello per Narciso. Gestalt Therapy e fratria.pdf

Londra dei cospiratori. L'esilio londinese dei padri del Risorgimento.pdf

Traveller.pdf

Un anno con la AS Roma. Yearbook 2017-2018.pdf

Teorema di Cambridge.pdf

Il tempo dell'anima. Atti del Congresso europeo di psicologia transpersonale (Assisi, 2000).pdf

L' affaire Moro.pdf