1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia

Criticalwinenotav.it 1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia Image

Settembre-novembre 1938: il regime fascista promulga le «leggi razziali» contro la minoranza ebraica. Sottoscritte dalla monarchia, applicate con solerzia dalla pubblica amministrazione, segnano la radicalizzazione del regime e stravolgono la vita di migliaia di italiani, contribuendo al loro sterminio. E tuttavia il significato di quei provvedimenti va oltre il genocidio che ne fu l'esito finale: la loro ragion d'essere riposava nella distruzione delle esistenze civili e sociali, nella stigmatizzazione, nella persecuzione di una parte degli italiani, ai quali venivano revocati i diritti di cittadinanza. Qui si trova il loro cuore pulsante. Un cuore nero e feroce, che questo libro descrive senza indulgenze, senza dare spazio ad alibi (come quello, spesso evocato, delle supposte concessioni al «camerata germanico») o ad attenuanti. Anzi, del razzismo di Stato il libro ricostruisce il progetto politico e i precedenti ideologici, chiarendo, una volta per tutte, che la discriminazione (spesso l'assassinio) di migliaia di donne e uomini indifesi si alimentò della volontaria compartecipazione di un gran numero di corresponsabili. Senza di loro, ben poco si sarebbe potuto fare. E una parte dell'Italia, non solo quella fascista, vi concorse in maniera diretta o indiretta.

INFORMAZIONE

AUTORE Claudio Vercelli
DATA 2018
DIMENSIONE 5,91 MB

Quarant'anni e ottanta nuove leggi: tanto 'è voluto per li erare il nostro ordinamento da tutte le norme collegate alle leggi razziali, o - per dirla on Giovanni Spadolini nell'introduzione al volume "L'arogazione delle leggi razziali in Italia (1943-1987)"1 - "per estirpare dal nostro ordinamento tutte le radii della

SCARICARE
LEGGI
Abbiamo conservato per te il libro 1938. Francamente razzisti. Le leggi razziali in Italia dell'autore Claudio Vercelli in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web criticalwinenotav.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Quarant'anni e ottanta nuove leggi: tanto 'è voluto per li erare il nostro ordinamento da tutte le norme collegate alle leggi razziali, o - per dirla on Giovanni Spadolini nell'introduzione al volume "L'arogazione delle leggi razziali in Italia (1943-1987)"1 - "per estirpare dal nostro ordinamento tutte le radii della

Capire, comprendere, pregare. Le ragioni del credere. Vol. 2: Roma..pdf

Italia longobarda. Il regno, i Franchi, il papato.pdf

Una storia della giustizia. Dal pluralismo dei fori al moderno dualismo tra coscienza e diritto.pdf

Musica realtà. Vol. 113.pdf

Le cinque piaghe della parrocchia italiana. Tra diagnosi e terapia.pdf

Il brutto anatraccolo. Ediz. illustrata.pdf

Favolette in rima.pdf

Appunti di viaggio a Napoli. Album fotografico di paesaggi urbani in 24 secoli di modernità. Ediz. illustrata.pdf

L' albero della vita.pdf

Il linguaggio giuridico.pdf

Patologia dell'aorta toracica. Trattamento chirurgico ed endovascolare.pdf

Le relazioni.pdf

Un paese lontano. Cinque lezioni sulla cultura americana.pdf