Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania

Criticalwinenotav.it Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania Image

È una splendida giornata di maggio del 1915, quando il Lusitania, il più grande transatlantico dell'epoca naviga al largo delle coste meridionali irlandesi. La nave, diretta a Liverpool, è salpata da New York a carico pieno, con duemila "anime" a bordo, incluso un numero inaspettato di bambini, e merci, bagagli e vettovaglie varie. Le acque del mare d'Irlanda sono state dichiarate "zona di guerra" dalla Germania, ma a bordo del Lusitania i passeggeri e il comandante William Thomas Turner si curano poco della dichiarazione e dell'avviso, pubblicato sui giornali newyorchesi dall'ambasciata tedesca a Washington, in cui si rammenta agli equipaggi che le navi dirette in quelle acque, battenti bandiera britannica o di uno qualsiasi dei paesi suoi alleati, sono "passibili di affondamento". Sono circa le due e dieci quando, a sedici ore di navigazione da Liverpool, Leslie "Gertie" Mortori, marinaio di diciotto anni, scorge a dritta sull'acqua un grosso spruzzo di spuma, una specie di gigantesca bolla che erutta in superficie. Qualche istante dopo lo spruzzo diventa una scia che rimane a galla, come un lunga cicatrice pallida. Sepolta sotto i dettagli ingarbugliati, Erik Larson scopre "una gran bella storia" e la narra con ritmo romanzesco, basandosi però rigorosamente su memorie, lettere, telegrammi e altri documenti storici.

INFORMAZIONE

AUTORE Erik Larson
DATA 2017
DIMENSIONE 3,14 MB

Scopri Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania di Larson, Erik, Prandino, L.: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon.

SCARICARE
LEGGI ONLINE
Scarica l'e-book Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania in formato pdf. L'autore del libro è Erik Larson. Buona lettura su criticalwinenotav.it!

È una splendida giornata di maggio del 1915, una di quelle rare giornate di brezza lieve, mare calmo e bel sole, quando il Lusitania, il piú grande transatlantico dell'epoca, un «levriero» capace di sostenere una velocità di oltre venticinque nodi, inferiore soltanto a quella dei cacciatorpediniere della marina britannica, naviga al largo delle coste meridionali irlandesi.

La terapeuta.pdf

Noi.pdf

Dada la strega delle cornacchie. Cinque racconti del bosco.pdf

Protocollo per la valutazione delle abilità prassiche e della coordinazione motoria (APCM).pdf

Banana Republic 1979. Dalla, De Gregori e il tour della svolta.pdf

La metafisica degli stati d'animo. Le cause dei nostri disturbi emotivi tratte dall'imprinting di nascita.pdf

L' intervento per lo sviluppo organizzativo. Teorie e tecniche.pdf

Sicilia. L'isola del vino. Ediz. italiana e inglese.pdf

Onda sigillata. Acqua, vita e parola.pdf

Tra noi e la libertà.pdf

Parrocchia affittasi.pdf

Quando la notte.pdf

Mortis causa capitur. Di una speciale categoria di acquisti patrimoniali.pdf

La rivoluzione francese raccontata da Lucio Villari.pdf