Mi chiamavano Togliatti. Autobiografia disegnata a dispense. Con ebook. Vol. 1: (Abbiate fede).

Criticalwinenotav.it Mi chiamavano Togliatti. Autobiografia disegnata a dispense. Con ebook. Vol. 1: (Abbiate fede). Image

Vincitore del 46° Premio Satira Forte dei Marmi Un’autobiografia oscena e candida, un flusso d’incoscienza, ispirata alle sue malefatte ma anche a ricordi affettuosi e privati «Altri fanno satira, lui ha fatto stile.» - dalla prefazione di Giuliano Ferrara Forse non lo sapevate, ma da piccolo Vincino odiava Togliatti. E per un motivo più che giustificato: «Siccome avevo il naso buffo e gli occhialini tondi, a scuola i compagni mi chiamavano Togliatti. “Ehi, Togliatti, prrrr!” Erano i giorni del dramma di Ungheria». Questa è solo una delle mille, scomode rivelazioni di una autobiografia disegnata male, anzi: peggio. Tutto ha inizio nel 1957, quando un Vincino undicenne presta la penna al giornalino delle maestre amiche di sua madre, per una prima vignetta satirica addirittura sul Mercato Comune Europeo. Da lì in poi, è un crescendo di azioni sconsiderate: dalle lotte politiche nella Palermo di Ciancimino alle prime rubriche per “Lotta Continua”, tra mastini napoletani e pistole; dai soggiorni in carcere («Esperienza bellissima, la consiglio a tutti») alla naja come architetto sovversivo. E poi la fondazione del famigerato “Male”, con la sua satira feroce e le finte prime pagine di “Repubblica” («Arrestato Ugo Tognazzi. È il capo delle BR»), che gli vale perfino una cena al Quirinale con Sandro Pertini. Mi chiamavano Togliatti è uno sghembo manuale di satira, funestato dalle facce note di Andreotti, Fanfani, Agnelli, Berlusconi, Scalfari, Occhetto, ma anche ispirata a ricordi affettuosi e privati: il padre, direttore integerrimo dei cantieri navali palermitani, la famiglia e i figli, gli amici geniali morti troppo presto, come Stefano Tamburini e Andrea Pazienza.

INFORMAZIONE

AUTORE Vincino
DATA 2018
DIMENSIONE 2,60 MB

A metà luglio era uscito il suo ultimo libro, edito da Utet, il cui titolo è un programma: "Mi chiamavano Togliatti. Autobiografia disegnata a dispense, Tomo I (Abbiate fede)". Un programma d'intenti e di ironia "alla Vincino".

SCARICARE
LEGGI ONLINE
Leggi il libro Mi chiamavano Togliatti. Autobiografia disegnata a dispense. Con ebook. Vol. 1: (Abbiate fede). PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su criticalwinenotav.it e trova altri libri di Vincino!

Mi chiamavano Togliatti. Autobiografia disegnata a dispense. Con ebook. Vol. 1: (Abbiate fede). è un libro scritto da Vincino pubblicato da UTET

Né smart né open, intanto città. Secondo rapporto sul rating pubblico dei Comuni: valutazione comparata della performance, trasparenza, anti-corruzione.pdf

L' ansia e le fobie. Una prospettiva cognitiva.pdf

Esperimenti con frutta, verdura e altre delizie.pdf

Togliatti e Stalin. Il PCI e la politica estera staliniana negli archivi di Mosca.pdf

Dentro e oltre l'immagine. Quando l'arte contemporanea svela il trascendente. Per le Scuole superiori.pdf

Come svanì Emanuela. Tempi, luoghi e protagonisti della scomparsa più famosa ed enigmatica della storia italiana.pdf

Re Lear. Testo inglese a fronte.pdf

Alle fonti del rinnovamento. Studio sull'attuazione del Concilio Vaticano II.pdf

Giocare con i suoni. Esperienze e scoperte musicali nella prima infanzia.pdf

Il romanzo della grande Fiorentina. Dal 1926 a oggi la storia del mito viola.pdf

Foto di famiglia.pdf

Sei la mia amica del cuore!.pdf

Star Trek. The gold key collection. Vol. 9.pdf

Le braci.pdf

La casa della moschea.pdf